Vittoria. Rottamazione sanzioni dei tributi

Vittoria. Da parte di un’amministrazione comunale pigra e incompetente c’era proprio da aspettarselo, non avendo dubbi sull’inefficienza degli attuali amministratori: cosi il consigliere d’opposizione Giuseppe Nicastro che torna a battere il tasto sulla questione della rottamazione delle sanzioni sui tributi comunali. Questi signori hanno preferito le vacanze- accusa Nicastro- ma sulle controversie tributarie pendenti il tempo è scaduto! Ad oggi per colpa dello scarso rendimento dell’A.C, i cittadini non avranno più la possibilità di poter risolvere le controversie pagando un importo agevolato, cosi come prevedeva il regolamento in questione. Regolamento da noi proposto, ma dall’A.C fortemente criticato, boicottato e alla fine snobbato”. Per Nicastro la colpa è da addebitare “ad alcuni piccoli pretoriani della giunta Moscato i quali erano convinti che le controversie pendenti si potevano definire col regolamento precedente. Un regolamento che in realtà dava l’opportunita di rateizzare ed estinguere i debiti senza corrispondere sanzioni ma non per le controversie”.  Adesso per Nicastro il tempo sarebbe scaduto: aspettiamo la replica dell’A.C sulla telenovela più intrigante dell’estate 2017 a Vittoria.

Leave a Response