Vittoria. La manutenzione sul territorio

Vittoria. Affidare ad una ditta esterna il servizio di manutenzione totale ordinaria e straordinaria del territorio comunale, compresa la responsabilità civile e penale: è quanto proposto in una intervista su un quotidiano regionale dall’assessore Alfredo Vinciguerra ma al gruppo dirigente della locale Cna questa proposta non è piaciuta. Una proposta che non è possibile condividere in quanto è fin troppo evidente- rilevano dalla Cna- che questo tipo di appalti e procedure vedono in campo solo ed esclusivamente imprese che hanno una dimensione industriale, oppure strutture legate al mondo cooperativistico, cioè strutture organizzate finanziariamente mentre mancano, anzi sono escluse le imprese artigiane fiduciarie dell’ente. Che fine faranno- si chiedono dalla Cna- gli artigiani di Vittoria insieme alle numerose piccole e microimprese se verrà messo in essere quanto annunciato dall’assessore? E che fine farà l’albo delle imprese di fiducia’ Verrà soppresso o sarà rinnovato? Oppure le imprese di fiducia diventeranno cottimisti o subappaltanti della nuova struttura? Domande che ci vengono poste da diversi artigiani- dicono dalla Cna- che hanno letto l’intervista e cerano delle risposte. Per questo sarebbe opportuno un incontro con lo stesso esponente di giunta e chiarire ogni aspetto della vicenda.

Leave a Response