Vittoria. Furti di energia elettrica: quattro arresti

Vittoria. Un intero stabile a conduzione familiare in pieno centro a Vittoria con quattro nuclei familiari imparentati fra loro e uniti anche nella stessa condotta illecita: erano tutti allacciati alla rete elettrica abusivamente col contatore che non c’era più e la “luce” che transitava dalla linea ENEL sui cavi p0rivati e direttamente su per ogni appartamento. Niente quindi da conteggiare e niente da pagare…

Mesi fa i tecnici dell’ENEL a causa di reiterate morosità, non solo avevano disattivato l’erogazione di energia elettrica ma addirittura avevano tolto tutti i contatori, ricoprendo la superficie murale con un ampio coperchio, teso a impedire allacci abusivi.

In famiglia non si sono però persi d’animo; hanno cosi reciso i sigilli di sicurezza, scoperchiato tutto e allacciato due conduttori da 20 mm quadrati alla morsettina, realizzando un allaccio diretto alla rete in modo tale da prelevare energia e potenza senza essere misurata.

Tutto questo è stato scoperto da polizia e personale ENEL nel corso di un sopralluogo congiunto presso l’abitazione di un noto pluripregiudicato di 49 anni. Per tutti l’accusa di furto aggravato: col pluripregiudicato anche un familiare di 31 anni e due donne, tratti in arresto e posti ai domiciliari.

Leave a Response