Scambi internazionali tra ragazzi

 

Ragusa-

Tutti conquistati dalla terra iblea i ragazzi polacchi protagonisti insieme ai loro coetanei ragusani che li ospitano, del progetto di interscambio internazionale socio-culturale NORTH-SOUTH: ONE SEA che ha come base il porto turistico di Marina Rg.

Dieci i bambini polacchi che con i compagni ragusani tutti di età compresa tra i 7 e gli 11 anni e gli accompagnatori hanno incontrato ufficialmente il sindaco Piccitto, incontro che ha rafforzato il carattere interculturale alla base dell’iniziativa che nasce dall’idea di aprire orizzonti nuovi ai bambini, e da qui la scelta del mare come luogo senza barriere e come collante naturale insieme all’aspetto sportivo. I ragazzi coinvolti sono stati infatti impegnati in varie attività tra cui la vela come momento di socializzazione e apprendimento collettivo.

Dopo l’incontro al Comune, la comitiva ha poi fatto visita la castello di Donnafugata, poi tappa obbligata a Ragusa Ibla tra i suggestivi vicoli e i monumenti barocchi. Una visita quella dei bambini polacchi che si avvicina però alla conclusione. Domani ripartiranno per la loro terra ma è solo una prima fase del progetto che proseguirà nei prossimi mesi con la visita dei ragazzi ragusani in Polonia, accolti dalle famiglie di coloro che in questi giorni sono diventati grandi amici.

Leave a Response