Ragusa. Una squadra al bivio

Ragusa. Il Città di Ragusa è arrivato ad un bivio. Provare a risollevarsi nelle due prossime gare casalinghe contro Atletico Catania e Real Aci oppure rassegnarsi alla retrocessione. La società non parla, consapevole di aver “toppato” la stagione mentre i giocatori titolari rimasti domenica a casa aspettano le spettanze arretrate prima di tornare ad allenarsi. Una storia già vista in tante altre realtà del sud a conferma di come è diventato oggi difficile per non dire impossibile fare calcio soprattutto nel sud Italia dove la recessione economica si fa sentire maggiormente. Adesso le due prossime gare casalinghe diranno la verità. Se cioè la squadra con i titolari soddisfatti delle loro legittime richieste saprà reagire oppure se sarà un lento calvario con figuracce tipo quelle di domenica scorsa.

Leave a Response