Ragusa. Antidroga e furto di energia elettrica

Ragusa. Tre distinte operazioni rispettivamente a Ragusa, Pozzallo e Scicli portate a termine dai CC delle locali stazioni.
Nel capoluogo ibleo un giovane di 23 anni, Salvatore Scatà è finito agli arresti domiciliari per furto di energia elettrica. Durante un controllo nel suo appartamento i militari hanno dapprima scoperto che nel bagno era nascosto un comisano pluripregiudicato di 21 anni e successivamente che il contatore della luce era stato manomesso e danneggiato. Salvatore Scatà è stato quindi arrestato e posto ai domiciliari mentre il comisano che si era nascosto a casa sua è stato denunciato per violazione dell’obbligo di via da Ragusa. Operazioni antidroga invece a Pozzallo e Scicli; nel primo caso è stato arrestato uno studente del posto di 16 anni per detenzione ai fini di spaccio di circa 8 grammi di marijuana e con sé aveva anche 8 euro provento dello spaccio. Dopo le formalita di rito è stato accompagnato presso la Casadi prima accoglienza per minori di Catania. A Scicli infine, i CC hanno arrestato un tunisino di 28 anni, Radwan Amor trovato in possesso di circa 15 grammi di hashish oltre a 100 euro in contanti, incasso della vendita di stupefacenti.

Leave a Response