Primo week end per il “jazz festival”

 

Vittoria-
Sabato sera l’animazione della Sicily Dixilenad Street Parade ha annunciato l’arrivo del Vittoria jazz festival nel centro storico col concerto del pianista Antonio Faraò il quale assieme al resto del quartetto ha offerto un saggio di espressività e feeling jazzistico. Un progetto che si basa sulla perfetta intesa fra il pianoforte del leader e il resto del quartetto, completato dal noto sassofonista Mauro Negri, dal contrabbasista macedone Martin Gjakonosvshy e dal batterista Mauro Beggio. In due brani figura anche il giovane talento Luigi Di Nunzio al sassofono Contralto.
Ieri sera è stata la volta invece della Lydian Sound Orchestra diretta dal maestro Riccardo Brazzale. Una formazione attiva ormai da ben 27 anni e composta da nove elementi, una band fresca di consacrazione come miglior gruppo italiano dell’anno al TOP JAZZ 2016. Un gruppo che si richiama direttamente a George Russell e Gil Evans e di recente l’orchestra ha proposto un concerto al teatro Studio dell’Auditorium di Roma in occasione della registrazione live del nuovo album intitolato WE RESIST, omaggio allo storico album di Max Roach di cui riprende il tema della libertà in tutte le sue forme. Album che a grandi linee è stato riproposto nel concerto di ieri sera in piazza Henriquez.

Leave a Response