Sabato 25 Ottobre 2014 - Aggiornato alle 11:53 - Utenti connessi: 165

Cronaca:

DOMANI I FUNERALI DI GIOVANNI NOBILEVideo

La famiglia della vittima tiene a precisare che non si tratta di delitto "passionale" me del gesto di un folle.

“Oggi il bersaglio è stata la nostra congiunta, ma ieri avrebbe potuto

essere chiunque. Non si parli quindi di "passione" ma si riporti in modo chiaro e deciso

che Gianna (e non soltanto lei) era stata fatta oggetto di deliranti minacce da parte del Lo Presti che non aveva esitato a danneggiare anche beni di altri docenti”. Sono le dichiarazioni dei familiari di Giovanna Nobile, la professoressa di religione assassinata sabato mattina da Salvatore Lo Presti, il bidello di 69 anni, ormai prossimo alla pensione. In una nota la famiglia della vittima gradirebbe un "assordante silenzio" in momenti così dolorosi, ma nella consapevolezza dell'impossibilità di

tale evenienza, non può rimanere inerte dinanzi al termine "passione" il cui solo utilizzo rischia di oltraggiare la memoria di Gianna. Intanto il bidello di 69enne, si trova nel carcere di contrada Pendente. L'arresto è avvenuto nel pomeriggio di sabato dopo aver dichiarato di aver ucciso perché infatuato dell'insegnante e perchè per l'ennesima volta lo aveva rifiutato. La convalida dell’arresto per il reato di omicidio e porto illegale di armi non avverrà prima di martedì mentre il legale di Lo Presti, l'avvocato Santino Garufi, fa sapere che il primo atto di difesa sarà la richiesta della perizia psichiatrica. Al contempo tiene a precisare le ragioni che lo hanno indotto ad accettare la difesa di Lo Presti. “Nonostante mi sento particolarmente vicino al dolore della famiglia di Giovanna Nobile – dichiara l’avvocato Garufi - nel rispetto del codice deontologico ho accettato la difesa di Lo Presti e garantisco un processo giusto”. Ieri, intanto, è stata eseguita l’autopsia sul corpo della povera donna mentre i funerali si svolgeranno domani pomeriggio alle ore 18 nella chiesa della Resurrezione. Sono passati soli due giorni dalla tragedia e la città sente il peso di quanto accaduto. C’è tensione, sbigottimento, paura. Gli interrogativi sono tanti mentre a scuola il corpo docente e gli alunni stanno organizzando una qualche iniziativa per ricordare la professoressa durante i funerali. Anche le associazioni impegnate nella lotta contro la violenza sulle donne hanno deciso di presenziare, in silenzioso rispetto, ai funerali di domani pomeriggio. Dell'accaduto si è interessato anche il ministro alla Pubblica Istruzione che ha deciso di inviare un equipe di psicologi per supportare gli insegnanti e alunni.

Notizia del: 16/6/2013 - Visualizzazioni: 609 di Giovanna Cascone, autore
Condividi su facebook
e20 - sport
VITTORIA IN CASA, AVVERSARIE IN TRASFERTA

VITTORIA IN CASA, AVVERSARIE IN TRASFERTA

Il Vittoria ha il morale a mille e mercoledi prossimo nel recupero a Viagrande potrebbe fare un altro passo avanti in vetta, aspettando intanto i verdetti di domani pomeriggio.

Calcio. Domani in Eccellenza, con Siracusa, Igea Virtus e Scordia in trasferta, il Vittoria ne potrebbe approfittare. Il Citta di Messina non è avversario facile ma i biancorossi sembrano avere oggi una marcia in più.

COPPA ITALIA, RAGUSA ELIMINATO

COPPA ITALIA, RAGUSA ELIMINATO

Ieri turno di coppa Italia dilettanti. In Eccellenza si sono disputati gli ottavi di finale e in Promozione i sedicesimi. E non sono mancate le sorprese.

 

ARDENS COMISO SUBITO CONVINCENTE

ARDENS COMISO SUBITO CONVINCENTE

Volley femminile. In Coppa Sicilia l'Ardens Comiso  gi in palla. Ieri successo nel derby sul Volley Modica dopo quattro set giocati alla grande

 

ECCELLENZA E I MAGNIFICI QUATTRO

ECCELLENZA E I MAGNIFICI QUATTRO

Il Vittoria tra l'altro ancora imbattuto mentre gli azzurri hanno cominciato a fare sul serio.

In Eccellenza resta al comando un quartetto dove per Siracusa e Vittoria sembrano un gradino superiore rispetto a Igea Virtus e Scordia.

IL VITTORIA IN VOLO, QUATTRO AL COMANDO

IL VITTORIA IN VOLO, QUATTRO AL COMANDO

Unica squadra ancora imbattuta, ieri la formazione di Campanella, quest'ultimo squalificato fino al 10 novembre, ha centrato la quarta vittoria stagionale subissando con una cinquina di reti la Castelbuonese.

Vittoria al comando in Eccellenza assieme a Siracusa, Igea Virtus e Scordia. Ma i biancorossi potrebbero staccare il gruppo se faranno risultato mercoledi nel recupero col Viagrande.

 

VITTORIA, MISSIONE PRIMATO

VITTORIA, MISSIONE PRIMATOVideo

Poi c'è anche il Vittoria, domani sul campo della vice capolista Castelbuonese e sempre pi allettato dalla prospettiva di poter quanto prima approdare in vetta.

Turno interessante domani in Eccellenza con l'Igea Virtus in cerca

di riscatto dopo il passo falso a Giarre e lo Scordia che cerca invece conferme.