Venerdì 5 Febbraio 2016 - Aggiornato alle 11:39 - Utenti connessi: 32

Cronaca:

DOMANI I FUNERALI DI GIOVANNI NOBILEVideo

La famiglia della vittima tiene a precisare che non si tratta di delitto "passionale" me del gesto di un folle.

“Oggi il bersaglio è stata la nostra congiunta, ma ieri avrebbe potuto

essere chiunque. Non si parli quindi di "passione" ma si riporti in modo chiaro e deciso

che Gianna (e non soltanto lei) era stata fatta oggetto di deliranti minacce da parte del Lo Presti che non aveva esitato a danneggiare anche beni di altri docenti”. Sono le dichiarazioni dei familiari di Giovanna Nobile, la professoressa di religione assassinata sabato mattina da Salvatore Lo Presti, il bidello di 69 anni, ormai prossimo alla pensione. In una nota la famiglia della vittima gradirebbe un "assordante silenzio" in momenti così dolorosi, ma nella consapevolezza dell'impossibilità di

tale evenienza, non può rimanere inerte dinanzi al termine "passione" il cui solo utilizzo rischia di oltraggiare la memoria di Gianna. Intanto il bidello di 69enne, si trova nel carcere di contrada Pendente. L'arresto è avvenuto nel pomeriggio di sabato dopo aver dichiarato di aver ucciso perché infatuato dell'insegnante e perchè per l'ennesima volta lo aveva rifiutato. La convalida dell’arresto per il reato di omicidio e porto illegale di armi non avverrà prima di martedì mentre il legale di Lo Presti, l'avvocato Santino Garufi, fa sapere che il primo atto di difesa sarà la richiesta della perizia psichiatrica. Al contempo tiene a precisare le ragioni che lo hanno indotto ad accettare la difesa di Lo Presti. “Nonostante mi sento particolarmente vicino al dolore della famiglia di Giovanna Nobile – dichiara l’avvocato Garufi - nel rispetto del codice deontologico ho accettato la difesa di Lo Presti e garantisco un processo giusto”. Ieri, intanto, è stata eseguita l’autopsia sul corpo della povera donna mentre i funerali si svolgeranno domani pomeriggio alle ore 18 nella chiesa della Resurrezione. Sono passati soli due giorni dalla tragedia e la città sente il peso di quanto accaduto. C’è tensione, sbigottimento, paura. Gli interrogativi sono tanti mentre a scuola il corpo docente e gli alunni stanno organizzando una qualche iniziativa per ricordare la professoressa durante i funerali. Anche le associazioni impegnate nella lotta contro la violenza sulle donne hanno deciso di presenziare, in silenzioso rispetto, ai funerali di domani pomeriggio. Dell'accaduto si è interessato anche il ministro alla Pubblica Istruzione che ha deciso di inviare un equipe di psicologi per supportare gli insegnanti e alunni.

Notizia del: 16/6/2013 - Visualizzazioni: 718 di Giovanna Cascone, autore
Condividi su facebook
e20 - sport
Domani anticipo Ragusa - New Team

Domani anticipo Ragusa - New Team

Domani a Ragusa il derby che si disputa in anticipo tra azzurri e New Team. Dopo le intemperanze dell'andata, c' anche un appello affinch sia una festa di sport

Ragusa - Dimenticando quanto accaduto nel recente passato e anche in precedenti occasioni, a Ragusa sono in tanti gli sportivi che si aspettano dalla stracittadina tra azzurri e New Team una partita che possa risultare una vera e propria festa di sport.

PASSALACQUA E IL DOPO MOLINO

PASSALACQUA E IL DOPO MOLINO

Due al momento le ipotesi: Santino Coppa o Gianni Lambruschi ma nessuno dei due conferma questa possibilità.

Ragusa - Alla vigilia della delicata sfida contro Umbertide al Palaminardi, negli ambienti della Passalacqua spedizioni tiene banco il toto-allenatori. Dopo l'esonero a sorpresa di Nino Molino, e con la squadra affidata momentaneamente alla coppia Ferrara-Recupido, gi spuntano i primi due nomi: il primo ragusano doc, ossia Santino Coppa, l'altro invece d'adozione, vale a dire Gianni Lambruschi.

PASSALACQUA CHOC: ESONERATO MOLINO

PASSALACQUA CHOC: ESONERATO MOLINO

Fulmine a ciel sereno alla Passalacqua spedizioni. La societ ha esonerato Nino Molino, il tecnico delle ultime esaltanti stagioni. Pare che la sconfitta di domenica a Vigarano sia andata di traverso al presidente.

Ragusa
La Passalacqua spedizioni ha esonerato coach Molino. Un fulmine a ciel sereno che arriva a poche ore dalla sconfitta di Vigarano e al termine di una riunione straordinaria della societ convocata dal patron, Gianstefano Passalacqua.

 

L'ARDENS SI FERMA IN COPPA SICILIA

L'ARDENS SI FERMA IN COPPA SICILIA

Giornata poco fortunata per l'Ardens Comiso che deve dire addio alle semifinali di coppa Sicilia. Le atlete di Lombardo sono state battute dall'Holimpia Siracusa per 3-1.

Comiso - L'Agriacono Ardens Comiso saluta la coppa Sicilia. Le siracusane dell'Holimpia Siracusa si sono imposte per 3-1 al termine di una gara vibrante e combattuta e che ha visto alla fine la squadra aretusea approdare alle semifinali della competizione regionale. La gara ha visto il primo set appannaggio delle siracusane e il terzo dominato invece dal Comiso; nel mezzo due set intensi e combattuti decisi solo sul filo di lana.

PASSALACQUA, UNDER 18 IN FINALE

PASSALACQUA, UNDER 18 IN FINALE

L'Under 18 della Passalacqua spedizioni disputerà la finale regionale di categoria. Attualmente al comando del girone, le giovani aquile biancoverdi troveranno in finale una tra Priolo e Alcamo.

Ragusa - Ottimi risultati per la formazione Under 18 della Passalacqua spedizioni, allenata da Gianni Recupido e Svetlana Kouznetosova nel campionato di categoria. Le giovani aquile biancoverdi sono infatti saldamente al comando del proprio girone, stravincendo tutte le partite fin qui disputate per cui disputeranno la finale regionale contro la seconda che potrebbe essere una tra Priolo e Alcamo.

 

LA PASSALACQUA CADE A VIGARANO

LA PASSALACQUA CADE A VIGARANO

La striscia di vittorie consecutive della Passalacqua spedizioni si ferma a Vigarano. Le ragusano hanno ceduto ieri alla formazione locale, giocando una brutta gara. Si salva solo la Brunson.

Ragusa - Alla fine la lunga striscia di vittorie si dovuta interrompere. A spezzare il sogno di proseguire in vetta il cammino ci ha pensato Vigarano, vetta che adesso rimasta appannaggio di Lucca mentre Ragusa va a fare coppia in seconda posizione con Schio.