Nadia Fiorellini: ” Nessuna falsificazione o firma falsa”

 

Vittoria-

Nessuna falsificazione o firma falsa ma bensì l’attestazione che recita “vera e autentica la firma apposta in mia presenza”, su alcuni fogli firma di cui ancora non ho avuto contezza:

è quanto afferma Nadia Fiorellini, dipendente comunale coinvolta nell’operazione EXIT POLL dopo aver ascoltato e letto piu volte sulla stampa e in tv notizie a volte false, a volte inesatte e talvolta anche calunniose nei suoi confronti.

Il presunto reato che mi viene contestato è quello di “falso ideologico”- continua la Fiorellini- avendo all’epoca dei fatti in qualità di assessore comunale autenticato le sottoscrizioni elettorali di una lista che partecipava alla competizione elettorale, tra l’altro una lista del mio partito.

La Fiorellini chiede quindi agli organi d’informazione ove fosse necessario di spiegare questa situazione: “Non esiste pertanto alcuna misura coercitiva nei miei confronti- ribadisce Fiorellini- e al momento sconto un provvedimento di interdizione dai pubblici uffici, provvedimento per il quale si sta adoperando affinchè lo stesso venga revocato. Dopotutto in 30 anni di servizio- conclude l’ex assessore- la mia condotta è stata sempre improntata sulla correttezza, onesta e lealtà e nei confronti dell’ente.

Leave a Response