Fermati presunti scafisti

Catania-
A Catania la polizia e la Guardia di Finanza hanno fermato due presunti scafisti arrivati lo scorso 6 maggio con la nave Phoenix assieme a 394 migranti. Ad uno dei due viene contestato anche il concorso nell’assassinio di un 21enne migrante della Sierra Leone, ucciso con un colpo d’arma da fuoco perchè si era rifiutato di dargli il cappellino.
I due sono indagati dalla Procura distrettuale per associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e uno per concorso in omicidio.
Tre nigeriani inoltre, sono stati fermati dalla polizia di Stato di Agrigento sempre con la stessa accusa unitamente al sequestro di persona a scopo estorsione, violenza sessuale e omicidio. I tre erano sbarcati a Lampedusa lo scorso 16 aprile. Intanto vanno avanti a passo spedito le indagini sui membri delle ONG accusati di accordi con gli scafisti: ci sarebbe secondo l’accusa chi sa in anticipo dove verranno lasciati i barconi partiti dalla Libia. Anche perchè alcuni salvataggi in mare sono stati effettuati senza che nessuno abbia informato la Guardia Costiera.

Leave a Response