Cyberbullismo: emendamento dei “5 stelle”

 

Ragusa-

Adesso c’è la legge ma mancano i fondi adeguati per contrastare il Cyberbullismo: lo afferma la deputata pentastellata Marialucia Lorefice che li ritiene risorse indispensabili all’interno delle scuole per percorsi educativi specifici e di prevenzione.

Percorsi scolastici e anche operazioni di polizia postale che possono essere realizzati solo mettendo a disposizione risorse adeguate. Invece queste risorse ammontano a soli 203 mila euro, un investimento troppo esiguo.

A tal proposito la Lorefice ha presentato un odg col quale chiede maggiori stanziamenti e lo stesso è stato approvato con raccomandazione dal Governo. Si tratta comunque di un impegno “ma ce ne ricorderemo- rileva la Lorefice- quando presenteremo l’apposito emendamento in sede di bilancio”.

La parlamentare grillina ha anche sottolineato come siano serviti quattro passaggi tra Camera e Senato e un anno e mezzo di lavori parlamentari affinchè il provvedimento sul Cyberbullismo diventasse legge. “Tuttavia, evidenza la Lorefice, dopo un lungo iter siamo giunti al traguardo con l’approvazione definitiva di una legge in cui scuola, famiglia e servizi educativi sono tutti coesi nel contrasto a questo fenomeno”.

Leave a Response