Catania. Veronica Panarello: confermare condanna

Catania. Nuova udienza ieri a Catania in Corte d’Appello per la requisitoria nei confronti di Veronica Panarello accusata di aver ucciso il figlio di 8 anni. 30 anni è la richiesta dell’accusa che in pratica è una conferma della pena inflitta in primo grado durante il processo al Tribunale di Ragusa. Per il sostituto procuratore Marco Rota, fu lei a uccidere il figlio Loris gettando poi il corpo nelle campagne di S.Croce. L’udienza di ieri è stata dedicata alla conclusione della requisitoria del PM che ha chiesto la condanna a 30 anni e adesso il successivo passaggio sara l’arringa del difensore Franco Villardita. Il legale tornerà a sollecitare una ulteriore perizia psichiatrica per la sua assistita.

Leave a Response