Calcio. Vitale:”Finisce la nostra avventura”

Ragusa. L’esperienza del CITTA’ DI RAGUSA con Giovanni Vitale presidente arriva al capolinea. Ieri infatti il numero 1 azzurro ha detto stop all”avventura col calcio dopo 13 anni vissuti con grande entusiasmo e risultati importanti. La società è pronta quindi per essere rilevata e senza debiti alle spalle.

Assieme al presidente ieri nel corso di una conferenza stampa anche il vice Angelo Paterno e il d.s Massimiliano Vitale che avevano nei giorni scorsi rassegnato le dimissioni dai rispettivi ruoli. Per Vitale, il calcio a Ragusa rischia di morire se non ci sarà qualcuno pronto a rilevare le sorti di un gruppo che ha fatto bene per tanti anni e che però si è reso conto di non poter più proseguire. Una dirigenza quella azzurra che ha preso atto del disinteresse nei confronti del calcio da parte della città, lasciando comunque un titolo col 90% di probabilità di poter essere ripescato nel campionato di Eccellenza. Durante la conferenza si è parlato anche della stagione ormai alle spalle e alle ingiustizie subite da parte della squadra e addirittura del fatto di dover chiedere scusa al presidente del comitato regionale della Figc. Nessun insulto o offesa- ha ribadito Vitale- ma abbiamo posto soltanto una questione reale, essendoci sentiti penalizzati.

Leave a Response